Coordinatore dei servizi socio educativi di Opera Cardinal Ferrari Opera Cardinal Ferrari di Milano con unica sede in via G.B. Boeri, 3 eroga servizi a differenti tipologie di persone in difficoltà: - senza fissa dimora anziani, attraverso il centro diurno aperto dalle 8.30 alle 17 in cui si erogano pasti, docce, guardaroba, attività ricreative e culturali, supporto pratiche amministrative. - Famiglie in difficoltà economica, principalmente attraverso la distribuzione pacchi viveri e abbigliamento. - Studenti, giovani lavoratori e persone in cura presso gli ospedali milanesi, appartenenti anche a categorie fragili (ad esempio: ragazzi con sindrome Asperger, profughi ucraini, lavoratori provenienti da paesi dell’est Europa, malati trapiantati ecc) attraverso l’offerta residenziale notturna - soggetti autonomi, ma fragili che accoglie nella microcomunità Padiglione dal Cielo Stellato Cerchiamo un Coordinatore dei servizi socio educativi che sia una persona professionalmente qualificata, affidabile e competente e che abbia preferibilmente maturato esperienza pluriennale (almeno 5 anni) in posizioni analoghe. Le principali competenze e attitudini a titolo esemplificativo sono così riassumibili: • necessaria iscrizione all’albo degli assistenti sociali • precedente esperienza di lavoro maturata preferibilmente con persone adulte fragili • proattività, empatia, autonomia • disposizione al lavoro collegiale, all’interno di équipe strutturate • esperienza nel coordinamento di risorse • capacità di relazione, mediazione, negoziazione e organizzazione • esperienza nella gestione di soggetti fragili • capacità di lettura dei contesti e di analisi dei bisogni (desideri) delle persone • capacità di confronto, sintesi e mediazione all'interno di contesti relazionali • esperienza nei tavoli territoriali, conoscenza delle modalità di accesso ai servizi da parte dei beneficiari • leadership e gestione del gruppo professionale • implementazione e gestione di percorsi di accoglienza e di inclusione sociale • Conoscenza di gestionali di settore per la mappatura delle attività erogate (preferibilmente GIVE di NP Solution) DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA’ PRINCIPALI • Organizzazione, coordinamento e gestione dei servizi sociali di OCF; • Coordinamento e controllo della progettazione di interventi personalizzati per prevenire e risolvere situazioni di disagio sociale; • Organizzazione e gestione di colloqui sociali, incontri e/o visite domiciliari per individuare gli interventi più opportuni; • Sviluppo e implementazione di misure di sostegno sociale (assistenza economica, domiciliare, assegnazione di alloggi, avviamento al lavoro, promozione di processi di socializzazione ecc.); • Sviluppo del lavoro di rete con altre associazioni al fine di una progettualità comune e dell’’attivazione di reti di sostegno; • Stesura di bandi relativi a progetti di Accoglienza Integrata e a progetti di sviluppo di servizi innovativi per gli utenti di OCF e supporto alla rendicontazione degli stessi • Analisi e sviluppo reportistica dei servizi erogati • Coordinamento con i responsabili degli altri Settori Il Coordinatore dei servizi socio educativi fa parte del comitato intersettoriale e riporta direttamente al Presidente di OCF. L’inquadramento contrattuale e la retribuzione verranno definite in relazione alle caratteristiche ed alla esperienza della/del candidata/o. La forma di rapporto di lavoro è full time per 38 ore settimanali con contratto UNEBA a tempo determinato con l’obiettivo di rinnovo a tempo indeterminato, E’ richiesta la preferibilmente Laurea in Servizio Sociale e relativa iscrizione all'albo. È possibile inviare il proprio Curriculum Vitae e preferibilmente delle referenze all’indirizzo e-mail: hr@operacardinalferrari.it entro il 25 ottobre 2022. Gli incontri di selezione e le valutazione saranno attivate, da subito, seguendo l’ordine di arrivo delle candidature. La selezione potrebbe chiudersi anche anticipatamente rispetto alla data sopra indicata. Tutti i CV devono essere corredati di autorizzazione al trattamento dei dati personali in conformità̀ al Regolamento UE n. 2016/679 - GDPR e saranno utilizzati esclusivamente per la selezione in corso. L'offerta di lavoro si intende riferita ad entrambi i sessi secondo il combinato disposto delle Leggi n. 903/77, n. 125/91 e seguenti. Saranno contattati solo i profili pre-selezionati sulla base dell’analisi della documentazione inviata che dovrà includere una lettera di presentazione.
CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI E COLLOQUIO PER L’ASSUNZIONE DI N.2 ASSISTENTI SOCIALI – CAT D – TEMPO DETERMINATO IN SOSTITUZIONE MATERNITA’ SETTORE MINORI E FAMIGLIA, TEMPO PIENO 36 ORE SETTIMANALI.
AVVISO DI SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI PERSONALE CON QUALIFICA DI ASSISTENTE SOCIALE - CAT. 3 SUPER CONTRATTO UNEBA
Attività relative al servizio tutela Minori in equipe con psicologhe e attività relative a progetto misura 1.1.1- Sostegno alle capacità genitoriali e prevenzione della vulnerabilità delle famiglie e dei bambini .(PNRR)
RICERCA ASSISTENTI SOCIALI PER SERVIZI TUTELA MINORI
C O M U N E di V E R G I A T E (Provincia di Varese) CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO DEL PROFILO PROFESSIONALE DI RESPONSABILE DIRETTIVO ASSISTENTE SOCIALE – CATEGORIA D – POSIZIONE ECONOMICA D. 1 - DA ASSEGNARE ALL’ AREA SOCIO-EDUCATIVO-CULTURALE In esecuzione della determinazione n. 501 del 16/08/2022 SI RENDE NOTO Che è indetto un concorso pubblico per esami per la copertura di n. 1 posto a tempo pieno e indeterminato del profilo professionale di Responsabile Direttivo Assistente Sociale categoria D – posizione economica D.1 - da assegnare all’Area socio-educativo-culturale. L’uso del genere maschile è da intendersi riferito ad entrambi i generi e risponde pertanto solamente ad esigenze di semplicità del testo e dei moduli allegati al presente bando. DESCRIZIONE DELLA FIGURA RICERCATA La figura che il Comune di Vergiate ricerca dovrà possedere elevate conoscenze specialistiche e competenze professionali necessarie per gestire i metodi e le tecniche proprie del servizio sociale in un contesto complesso, caratterizzato anche da situazioni di disagio sociale, sia di gruppi (soprattutto famiglie) sia di singoli, nonché le competenze e gli strumenti necessari per gestire la comunicazione e l’informazione relative ai diritti dei cittadini in una società in rapida trasformazione. L’attività che il candidato sarà chiamato a svolgere si sviluppa e si articola su quattro filoni principali: a) accoglienza e decodifica della domanda della persona (anche tramite colloqui di segretariato sociale), sia pure successivamente ad un primo filtro operato dalla segreteria; b) presa in carico (diagnosi sociale, sostegno e tutela della persona attraverso lo sviluppo di progetti di sostegno - con programmazione, monitoraggio e verifica delle erogazioni delle risorse e prestazione attinenti - e costruzione del progetto, in collaborazione con le altre figure professionali del servizio sociale territoriale e/o dei servizi sanitari); c) attività di programmazione e realizzazione di progetti a livello territoriale (analisi della domanda, dei bisogni e delle risorse della persona, per avviare progetti il più possibile rispondenti alle molteplici esigenze della popolazione di ogni specifico territorio); d) funzioni relative al contesto territoriale (con le altre figure professionali del servizio sociale territoriale: costruzione, sostegno, valutazione, utilizzo della rete di risorse del territorio, partecipazione a riflessioni e ricerche su congruenza tra servizi offerti e domanda sociale; referenze, per altre strutture e servizi del Comune, relativamente a progetti a valenza sociale). L’attività che il candidato sarà chiamato a svolgere è quindi caratterizzata dall’interdisciplinarietà, dall’interdipendenza teorico-pratica e dal collegamento con la realtà sociale; sarà pertanto richiesta la capacità di usare criticamente gli strumenti scientifici e metodologici indispensabili per affrontare situazioni problematiche, anche di elevata complessità, unita ad elevata ampiezza delle soluzioni possibili. Per espletare con successo la funzione, saranno inoltre richiesti la capacità di operare con un elevato grado di autonomia, di coordinare il lavoro di gruppo, il possesso di adeguate competenze e capacità di interagire con le culture e le popolazioni immigrate, nella prospettiva di relazioni sociali interculturali e multietniche. La figura dell’Assistente Sociale rientra nell’ambito del profilo di Funzionario Direttivo, al quale appartengono i lavoratori che svolgono attività di tipo gestionale, con correlata assunzione di responsabilità professionale nella programmazione, sviluppo e gestione del servizio e delle risorse. Sono proprie, inoltre, di questo profilo attività di istruzione, predisposizione e redazione di atti e documenti nonché attività di analisi, studio e ricerca, con riferimento al settore di competenza. Dovrà assumere piena responsabilità delle attività svolte e del conseguimento degli obiettivi previsti dai documenti programmatori dell’Ente. Dovrà operare in autonomia nell’ambito di prescrizioni generali contenute in norme, procedure o direttive di massima, nell’individuazione di procedimenti necessari alla soluzione delle situazioni problematiche. PUBBLICITA’ DEL BANDO Al presente bando di concorso sarà data la seguente pubblicità: • Pubblicazione all’Albo Pretorio online dell’Ente; • Sito Internet del Comune di Vergiate: www.comune.vergiate.va.it - Amministrazione trasparente – Bandi di concorso; • Pubblicazione Avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie Speciale Concorsi ed Esami; • Albo Pretorio online Comuni vari; • Upel Varese ed Amministrazione Provinciale di Varese. TRATTAMENTO ECONOMICO Il trattamento economico è quello previsto dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del comparto Funzioni Locali, per la categoria giuridica D posizione economica 1, ed è soggetto alle ritenute previdenziali, erariali ed assistenziali previste dalla legge. Alla suddetta figura sono attribuiti attualmente i seguenti emolumenti annui lordi: • Stipendio iniziale € 22.135,47; • Indennità di comparto € 622,80; • Tredicesima mensilità € 1.844,62; ogni altra indennità sarà corrisposta, se dovuta, nella misura stabilita dalla Legge. RISERVA AI VOLONTARI DELLE FORZE ARMATE Con riferimento all’art. 1014, commi 3 e 4, e dell’art. 678, comma 9, del D. Lgs. 66/2010 e s.m.i, non essendosi determinato un cumulo di frazioni di riserva pari/superiore all’unità il posto in concorso non è riservato ai volontari delle FF.AA. RISERVE DI LEGGE Non è operante la riserva prevista per il collocamento obbligatorio delle categorie protette di cui alla legge 12 marzo 1999 n. 68, in quanto interamente soddisfatta - Non è operante alcuna riserva a favore del personale interno al Comune di Vergiate. REQUISITI RICHIESTI PER L’AMMISSIONE Possono partecipare al concorso gli aspiranti di ambo i sessi che siano in possesso dei seguenti requisiti: a) TITOLO DI STUDIO E ISCRIZIONE ALL’ALBO • Laurea o Diploma in Servizio Sociale, riconosciuti come abilitanti alla professione di Assistente Sociale ai sensi della normativa vigente; • Iscrizione all’Albo Professionale degli Assistenti Sociali. Per i cittadini comunitari non italiani e per coloro che hanno conseguito il titolo di studio all’estero è richiesto il possesso del titolo di studio equipollente a quello suindicato, alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso, in base agli accordi internazionali. Tale equipollenza dovrà risultare da idonea certificazione rilasciata dalle competenti Autorità. (Art. 38 comma 3 del D. Lgs.165/2001) ed allegata alla domanda di ammissione al concorso. b) Età non inferiore ad anni 18 alla data di scadenza del bando; c) Cittadinanza italiana o di uno Stato facente parte dell’Unione Europea (art.38 del D.Lgs. 165/2001). I cittadini comunitari non italiani devono possedere, ai fini dell’accesso ai posti della Pubblica Amministrazione, i seguenti requisiti: 1. Godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di provenienza e appartenenza; 2. Avere adeguata conoscenza della lingua italiana che verrà accertata attraverso le prove d’esame; d) Idoneità psico-fisica all’impiego e alle mansioni proprie del profilo professionale del posto messo a concorso. L’Amministrazione si avvale della facoltà di sottoporre a visita medica i concorrenti utilmente collocati in graduatoria; e) Obblighi militari: Per i candidati di sesso maschile regolare posizione nei riguardi degli obblighi di leva ovvero non essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della legge di sospensione del servizio militare obbligatorio; f) Non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro; g) Godimento dei diritti civili e politici; h) Non essere stato destituito, licenziato o dispensato dall’impiego presso una Pubblica amministrazione, ovvero non essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale, né avere condanne penali o procedimenti penali in corso che impediscano ai sensi delle vigenti disposizioni in materia la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica amministrazione i) Il possesso della patente di guida di categoria “B” in corso di validità. j) Conoscenza scolastica della lingua inglese. k) Conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse. Tutti i requisiti suddetti dovranno essere posseduti alla data della sottoscrizione della domanda, che dovrà pervenire entro la scadenza del presente bando, nonché all’atto della nomina e stipula del contratto individuale di lavoro. L’ Amministrazione si riserva la facoltà di verificare il possesso dei requisiti dichiarati. La mancanza di uno dei requisiti richiesti comporta l’esclusione del candidato dalla procedura concorsuale. Qualora sia accertata la carenza di uno dei requisiti prescritti l’esclusione può avvenire in qualunque momento della procedura, anche successivamente all’assunzione in ruolo presso questo Ente. SCADENZA DEI TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE: Per essere ammessi alla selezione i concorrenti devono far pervenire la domanda tassativamente entro e non oltre il trentesimo giorno decorrente dal giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto del bando nella Gazzetta Ufficiale – IV Serie Speciale - Concorsi ed Esami. Di detta pubblicazione verrà data comunicazione sul sito istituzionale www.comune.vergiate.va.it sezione Amministrazione trasparente - bandi di concorso; PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE – TERMINI E MODALITA’ La domanda di partecipazione al concorso redatta in carta libera e sottoscritta (pena l’esclusione automatica dal concorso), dovrà riportare tutte le dichiarazioni previste dallo schema di domanda allegato, tenuto presente che le stesse sono rese ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000. L’Ente si riserva la facoltà di procedere ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive. In caso di non veridicità del contenuto delle dichiarazioni verranno applicate le sanzioni penali previste ai sensi dell'art. 76 del succitato decreto. Il dichiarante decadrà, altresì, dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera. La domanda dovrà essere indirizzata al Responsabile dell’Area Socio-educativo-culturale e pervenire al Comune di Vergiate, a pena di esclusione, entro il trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale – IV Serie Speciale - Concorsi ed Esami. La domanda potrà essere presentata in uno dei seguenti modi: a) direttamente all’ufficio protocollo in Via F. Cavallotti, 46 b) alla casella di posta elettronica certificata comunevergiate@legalmail.it c) a mezzo raccomandata A/R indirizzata all’ufficio protocollo del Comune di Vergiate, via Cavallotti n° 46 - 21029 Vergiate, che dovrà comunque pervenire entro la data di scadenza del bando di concorso (non farà fede il timbro postale); Per quanto riguarda l’invio telematico dell’istanza di partecipazione mediante PEC, si precisa che la domanda ed i relativi allegati dovranno essere contenuti in un unico file PDF. A tal fine sono consentite le seguenti modalità di predisposizione del file PDF da inviare: - Con firma digitale del candidato; - Sottoscrizione della domanda con firma autografa del candidato e scansione della documentazione comprensiva di carta d’identità. L’ Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni derivanti da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente, oppure mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatti di terzi, a caso fortuito o forza maggiore. Alla domanda di partecipazione al concorso deve essere allegata la seguente documentazione: • Fotocopia del documento di identità in corso di validità; • Curriculum vitae in formato europeo datato e sottoscritto; • Eventuali titoli di equipollenza del titolo di studio; Il concorrente potrà inoltre dichiarare ed eventualmente allegare i titoli che danno diritto, a parità di merito, all’applicazione delle preferenze previste dal D.P.R. 487/94 e seguenti modiche ed integrazioni. L’'assenza di tale dichiarazione all'atto di presentazione della domanda di partecipazione equivale alla rinuncia a tali benefici; I candidati portatori di handicap, ai sensi dell’art. 20 della legge 104/1992, dovranno fare esplicita richiesta, in relazione al proprio handicap, dell’ausilio o dell’eventuale tempo aggiuntivo per poter sostenere le prove d’esame ed allegare apposita certificazione. Ai sensi dell’art. 3, comma 4-bis del D.L. 80/2021 e del decreto ministeriale attuativo del 09/11/2021, i candidati con diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (DSA), possono chiedere la sostituzione della prova scritta con un colloquio orale o di utilizzare strumenti compensativi per le difficoltà di lettura, di scrittura e di calcolo, nonché di usufruire di un prolungamento dei tempi stabiliti per lo svolgimento della medesima prova. Nella domanda di partecipazione dovranno fare esplicita richiesta della misura dispensativa, dello strumento compensativo e/o dei tempi aggiuntivi necessari, allegando apposita dichiarazione resa dalla commissione medico-legale dell’ASL di riferimento o da equivalente struttura pubblica. Tale documentazione dovrà pervenire obbligatoriamente entro la scadenza del bando di concorso all’indirizzo pec comunevergiate@legalmail.it L’adozione delle misure sarà determinata ad insindacabile giudizio della Commissione giudicatrice sulla scorta della documentazione esibita nell’ambito delle modalità individuate nel DM 09/11/2021. L’Amministrazione comunale si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di prorogare, riaprire i termini di scadenza, modificare, sospendere o annullare il presente bando qualora ne rilevasse la necessità e l’opportunità nel rispetto delle norme di legge. SVOLGIMENTO DEL CONCORSO E RELATIVE COMUNICAZIONI Le date delle prove d’esame saranno comunicate a mezzo pubblicazione sul sito Internet del Comune www.comune.vergiate.va.it Sezione Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso ed all’ Albo Pretorio online almeno quindici giorni prima della data fissata per la prova scritta. I candidati ammessi al concorso dovranno presentarsi, muniti di idoneo documento di riconoscimento in corso di validità Tutte le comunicazioni relative alla selezione saranno pubblicate sul sito web del Comune di Vergiate www.comune.vergiate.va.it sezione Amministrazione Trasparente – Bandi di concorso. Tale pubblicazione avrà valore di notifica a tutti gli effetti e sostituirà le comunicazioni individuali. PROVE D’ESAME: La procedura concorsuale si articolerà in una prova scritta e in una prova orale. Le prove d’esame saranno finalizzate a valutare la capacità di autonomia operativa e di problem solving e le abilità logiche di ragionamento. PROVA SCRITTA Consisterà in quesiti a risposta sintetica per valutare le conoscenze tecniche sulle materie d’esame, oltre ad un elaborato a contenuto teorico-pratico, finalizzato a verificare l’attitudine all’analisi e alla soluzione di problemi attinenti alle competenze specifiche del ruolo da ricoprire, attraverso l’elaborazione di un progetto di presa in carico. Materie comprese nel programma d’esame: • Legislazione socio-assistenziale nazionale e regionale con particolare riferimento al sistema socioassistenziale italiano delle seguenti aree: anziani, minori, disabilità, immigrazione, famiglia, contrasto alla povertà; • Legislazione sul diritto di famiglia; • Metodologie di intervento del servizio sociale; • Organizzazione e programmazione dei servizi sociali a livello territoriale con particolare riferimento alle funzioni dell’Ente locale; • Elementi di sociologia e psicologia individuale e sociale; • Nozioni di diritto amministrativo e costituzionale • Normativa in materia di privacy e tutela/protezione dei dati; • Normativa in materia di procedimento amministrativo e di accesso ai documenti amministrativi. • Elementi sull’ordinamento degli Enti locali (D.Lgs. 18/08/2000 n. 267) Durante lo svolgimento delle prove scritte non sarà ammessa la consultazione di dizionari e testi anche se non commentati. Non è inoltre ammesso l’uso di telefoni cellulari, apparecchiature elettroniche e/o informatiche portatili. I candidati non potranno comunicare tra loro verbalmente o per iscritto ovvero mettersi in relazione con gli altri, salvo che con i membri della commissione esaminatrice o con gli incaricati della vigilanza. Il candidato che contravviene alle suddette disposizioni, o che abbia copiato in tutto o in parte lo svolgimento della prova scritta, è escluso dalla selezione. Saranno ammessi alla prova orale i candidati che nella prova scritta avranno riportato una votazione di almeno 21/30. L’esito della prova scritta verrà comunicato ai candidati tramite pubblicazione sul sito del Comune: www.comune.vergite.va.it .-amministrazione trasparente – bandi di concorso PROVA ORALE La prova orale si articolerà in un colloquio sugli argomenti oggetto della prova scritta e comprenderà l’accertamento della conoscenza, a livello scolastico della lingua inglese, nonché dell’uso di apparecchiature ed applicazioni informatiche più diffuse (pacchetto Office) La prova orale si intende superata se il candidato ottiene una votazione di almeno 21/30. Le verifiche della conoscenza linguistica e in materia informatica non determinano punteggio ma saranno oggetto unicamente di giudizio. I candidati che superano la prova orale, se interessati alla preferenza, devono far pervenire al servizio risorse umane i documenti attestanti il possesso del titolo entro tre giorni decorrenti dal giorno successivo a quello in cui hanno sostenuto la prova orale. VALUTAZIONE DELLE PROVE D’ESAME La Commissione attribuirà il punteggio relativo alle prove nel seguente modo: • punteggio massimo prova scritta punti 30 • punteggio massimo prova orale punti 30 Il punteggio finale sarà dato dalla somma del punteggio conseguito nella prova scritta e nella prova orale e si esprimerà pertanto in sessantesimi; Sul sito ufficiale del Comune di Vergiate (www.comune.vergiate.va.it) nell’apposita sezione Amministrazione trasparente – Bandi di concorso - verranno resi pubblici: • Le modalità di svolgimento della selezione; • L’elenco dei candidati ammessi al concorso; • Il calendario delle prove di esame e la sede di svolgimento delle stesse; • L’esito della prova e l’ammissione alla prova successiva; • La graduatoria; • Ogni altra comunicazione inerente al concorso in oggetto. L’Amministrazione si riserva la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di posticipare il calendario delle prove qualora ne rilevasse la necessità e l’opportunità nel rispetto delle norme di legge. La pubblicazione sul sito Internet e sull’Albo Pretorio on line ha valore di notifica a tutti gli effetti nei confronti dei candidati che hanno presentato domanda; agli stessi non sarà inviata alcuna comunicazione personale. Nessuna comunicazione personale verrà inoltre inviata ai candidati non ammessi alle prove. GRADUATORIA Per la formazione ed approvazione della graduatoria si farà riferimento a quanto disposto dall’art. 27 del Regolamento per la disciplina dei concorsi e selezioni approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 38 del 02/05/2011 e seguenti modificazioni ed integrazioni. La graduatoria del concorso sarà pubblicata all’Albo pretorio on-line dell’Ente e sul sito istituzionale. La stessa resterà aperta per il tempo previsto dalle vigenti norme e potrà essere utilizzata per la copertura di posti di pari categoria e profilo professionale che si rendessero disponibili nel periodo di validità. La graduatoria potrà inoltre essere utilizzata per assunzioni a tempo determinato. Il termine del procedimento concorsuale è fissato in sei mesi decorrenti dalla data del presente bando. NOMINA DEL VINCITORE L’Amministrazione procederà alla copertura del posto messo a concorso nel rispetto delle disposizioni contenute nella normativa concernente le assunzioni di personale presso gli Enti locali. La nomina sarà comunicata all’interessato mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento o tramite PEC, con l’indicazione del giorno in cui il vincitore dovrà assumere servizio. I nominati che non assumano effettivamente servizio alla data indicata nella lettera di nomina si intendono aver rinunciato al posto e decadono dalla nomina stessa. La nomina acquista carattere di stabilità trascorso con esito positivo il periodo di prova previsto dal Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro comparto Funzioni Locali. Il/la vincitore/vincitrice verrà sottoposto, ai sensi del D. Lgs.81/2008, a visita medica ai fini dell’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Ai sensi del D.lgs. 30/6/2003, n. 196, così come modificato dal D. Lgs. 101 del 10.08.2018 di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del GDPR - Regolamento Europeo 2016/679, recante disposizioni in materia di protezione dei dati personali, ed al fine del possibile esercizio dei diritti di cui agli articoli 15 - 22 del Regolamento Europeo , si informa che i dati personali dei soggetti partecipanti alla procedura selettiva saranno oggetto di trattamento, anche con procedure informatizzate, da parte degli incaricati dell’ufficio competente dell’Amministrazione Comunale, nel rispetto delle citate norme, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza degli stessi. I dati suddetti non verranno comunicati a terzi (salvo che ad altri Enti pubblici che ne facciano richiesta a fini occupazionali) e saranno utilizzati, al termine del procedimento, esclusivamente per la formazione del rapporto di lavoro e verranno conservati in conformità alle norme sulla conservazione della documentazione amministrativa. Sottoscrivendo la domanda di partecipazione il candidato autorizza il Comune di Vergiate a rendere pubblici, mediante pubblicazione all’Albo Pretorio on-line e sul sito internet del Comune di Vergiate, l’ammissione alla procedura concorsuale o la eventuale esclusione e gli esiti relativi alle fasi procedurali previste dalla selezione di cui al presente avviso. Il responsabile del procedimento è il responsabile dell’Area Socio-educativo-culturale dott.ssa. Di Matteo Luisa. PARI OPPORTUNITÀ Il Comune di Vergiate garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ai sensi della Legge n. 198/2006 e in attuazione dell’art. 7 e 57 del D.lgs. n.165/2001.
Nuova Assistenza Società Cooperativa Sociale ONLUS ricerca la figura di un Assistente Sociale, a tempo pieno e a tempo indeterminato, da impiegare presso il Servizio Accoglienza e Sociale della RSA e del CDI Famagosta a Milano.
Cooperativa Sociale ONLUS Ambrogina ricerca assistente sociale
Concorso pubblico per soli esami per n. 2 posti di assistente sociale a tempo pieno e indeterminato cat. D pos. ec. D1 - 1 riservato a volontari FFAA

Scopri tutti gli annunci